frigorifero per camper tutto quello che devi sapere

Frigorifero per camper: tutto quello che dei sapere!

frigorifero per camper tutto quello che devi sapere
frigorifero per camper tutto quello che devi sapere

Come scegliere il frigorifero per camper o per roulotte? Può capitare di dover scegliere un frigorifero per il nostro camper e siamo travolti da sigle e raccomandazioni che prima avevamo ignorato. Tranquillo il panorama di frigoriferi in fondo non è poi così ampio: basta sapere 2 o 3 cose…

Frigorifero per camper: tutto quello che dei sapere!

Il frigo da camper è un elemento fondamentale, siamo per giorni in libera e non abbiamo un supermercato vicino, o più semplicemente in campeggio a rilassarci e non vogliamo andare continuamente al minimarket. Bene. I frigoriferi da camper svolgono esattamente la stessa funzione che in casa: farci programmare la spesa!

È qui però che entra in gioco il bello del plein air: come alimento e quanto assorbe un frigorifero da camper o da roulotte? Bella domanda. Andiamo per ordine.

Come funziona il frigorifero per camper?

Ogni frigorifero di base funziona con un ciclo frigorifero: vale a dire che un gas evaporando sottrae calore, raffreddando (attraverso delle serpentine) l’aria all’interno del frigo. In camper la situazione è del tutto identica. 

Nei camper si usano 3 tipi di frigorifero:

  • il frigorifero trivalenti
  • il frigorifero a compressore a 12V
  • il frigorifero “rinfrescatore

Che significa frigo per camper trivalente?

frigorifero trivalente per camper

Un frigorifero per camper trivalente ha 3 alimentazioni: a gas a 12V e a 220V. In genere vengono usate queste 3 alimentazioni diverse per 3 diverse situazioni:

  • In sosta libera non abbiamo corrente come in campeggio e non vogliamo inficiare la carica delle batterie quindi andrebbe usato il gas.
  • In viaggio non è sicuro tenere accesa la fiammella del frigorifero (ad esempio anche durante i rifornimenti le fiammelle si spengono automaticamente!) e l’alternatore del camper ricarica continuamente le batterie, quindi si usa il 12V.
  • In campeggio dove abbiamo a disposizione le colonnine possiamo usare la rete a 220V.

Non è tutto oro quello che luccica, infatti anche il frigo trivalente ha degli svantaggi.

  • per funzionare correttamente il camper deve essere livellato: al suo interno infatti il liquido responsabile del ciclo frigorifero (in genere l’ammoniaca) potrebbe stagnare in alcuni punti.
  • ha bisogno di un periodo di avvio: vale a dire che un frigorifero per camper trivalente che si rispetti deve essere acceso almeno 12 ore prima per permettere che tutti i componenti si portino a regime.
  • la temperatura interna ha degli alti e bassi: quando il termostato stacca, prima di ripartire e ritornare a regime impegna del tempo.
  • quando le temperature esterne sono “estreme” (troppo caldo o troppo freddo) il gas refrigerante non circola correttamente. Si usano spesso dei kit aggiuntivi per forzare la circolazione.
  • a parità di dimensioni esterne, il frigo trivalente ha uno spazio interno ridotto perché il circuito refrigerante occupa spazio.

Con questo non voglio demonizzare il frigo trivalente! Tra i frigoriferi x camper è uno dei più usati e testati e spesso viene usato anche nelle baite di montagna in cui non arriva la rete elettrica.

Come funziona il frigorifero per camper a compressore?

frigorifero a compressore 12V per camper
unita compressore per frigorifero 12 V

Nel frigorifera a compressore la circolazione del gas è forzata. Un compressore a 12V comprime il gas in una serpentina dove poi si espande nuovamente. Dove viene compresso il gas (nel compressore appunto) si genera calore, dove si espande (evaporatore dentro il frigo) si genera freddo. Di contro ovviamente:

  • L’elevato consumo elettrico: funziona sempre e solo a 12V. Devi quindi avere un impianto elettrico adeguato e correttamente dimensionato.
  • Il rumore del compressore: si tratta di un motore elettrico che funziona in continuazione.. non ti impedirà di dormire la notte.. ma il rumore c’è..

Però effettivamente a parità di dimensioni esterne il frigorifero a compressore ha al suo interno un maggiore spazio.

Frigorifero per camper portatile.

frigorifero a compressore portatile 12 V e 220V

È un frigorifero a tutti gli effetti, dotato di ruote e compressore, il tutto portatile. Può andare a 12V e a 220V ed è l’ideale per le camperizzazioni rimovibili. Ha gli stessi vantaggi di un frigorifero da incasso per camper a 12V con il vantaggio di poter essere portato fuori dal camper. Si va da capienze di poche decine di litri fino a 60.

Frigorifero per camper (finto) a 220V.

È un’altra soluzione. C’è chi usa il normale frigorifero di casa. Fine. Monta un inverter e usa la corrente delle batterie in sosta libera o la corrente delle colonnine in campeggio.

È un’alternativa ad un buon frigo camper? Ni. Se si in libera avrai le stesse necessità energetiche di un frigo a compressore 12V con in più le perdite di conversione dell’inverter. Se fai molto campeggio ha senso perché tanto sarai sempre collegato alla colonnina.

Frigorifero per camper termoelettrico: il rinfrescatore!

cella di peltier per rinfrescatore camper

Lo conosciamo tutti inutile negarlo. 

Come funziona un frigorifero per camper senza compressore?

Il suo funzionamento sfrutta il principio della cella di Peltier. Una “piastra” che genera una differenza di temperatura di circa 20°c tra i due lati quando è attraversato da corrente. 

Tramite una ventola verrà aerato la parte più fredda della cella che così facendo manterrà fresca l’aria all’interno del frigo.

Fra tutti è quello che consuma di più ma che sicuramente costa meno!

Quanto consuma un frigo per camper trivalente o a 12V?

Come risponderebbe sempre ogni buon ingegnere dico: dipende. Dalla grandezza del frigorifero e dalla sua classe climatica (quindi da quanto bene è isolato). Ma anche da semplici fattori tipo quanto lo tieni aperto quando prendi un cibo, quante volte lo apri o quanta roba hai in frigo (più cibi hai in frigorifero maggiore sarà la sua inerzia termica, quindi manterrà meglio la temperatura). Per avere però un’idea in condizioni standard ti consiglio sempre di guardare sempre le schede tecniche. Per esempio.

Prendiamo un DOMETIC RM 5310 trivalente (non è una sponsorizzata l’ho usato per prendere le misure per i miei progetti di camperizzazione!): 60L con cella freezer interna da 5L e illuminazione interna a LED. Capacità di raffreddamento dei frigoriferi è di +7 gradi C, del vano congelatore fino a -12 gradi C a temperature esterne fino a 32 gradi C. Corrisponde alla classe climatica SN.

Dichiara: 

  • Consumo energetico 12 V: 120 W
  • Consumo energetico 230 V: 125 W
  • Consumo gas kWh/24h: 2,5 / 270 g

Da notare che spesso le case costruttrici indicano i consumi su un periodo temporale preciso. In questo caso la DOMETIC ha indicato il consumo sulle 24h, ma può anche essere indicato il consumo annuale. Amen. Fai diviso 365 e hai il consumo giornaliero e diviso 24h per avere il consumo orario.

Altro esempio (sempre preso per gli ingombri dei miei progetti 3D) il VITRIFRIGO VF16P, frigorifero per camper a compressore, con doppia alimentazione 12/24V e 220V. Classe A+, a pozzetto. Capacità totale: 16L, alimentazione: 12/24V (dc) – 100/240V (ac). Temperatura interna: + 10 ° C / -18 ° C

Consumo nominale: 45W

Da 120W di un 60L a 12V siamo scesi ad 45W di un 16L sempre a 12V.

Quanto costa un frigo da camper?

Il prezzo del DOMETIC RM 5310 va da 800€ a 1.200€ (fonte la rete).

Il prezzo del VITRIFRIGO VF16P va da 400€ a 700€ (fonte la rete).

Ovviamente entrambi gli oggetti proposti sono di buone case costruttrici. Ne esistono anche a meno, cerca sempre di consultare attentamente i consumi. Per quanto riguarda la qualità costruttiva.. se non lo hai sottomano vedi ben poco..

Che frigorifero per camper scegliere?

Dipende dal tuo stile di vita e dall’impianto elettrico del camper che hai:

  • se non hai un impianto elettrico capace di reggere i consumi di un frigorifero elettrico sarebbe meglio per te andare su un frigorifero a gas (il trivalente).
  • se hai un buon impianto elettrico il 12V a compressore è quello che da una maggiore resa fra consumi e prestazioni.
  • se hai un mezzo piccolo o una camperizzazione rimovibile ti conviene andare sui portatili: meglio il portatile a 12V che però implica sempre un discreto impianto elettrico, oppure il rinfrescatore, che costa poco, ma sappi che ha delle basse prestazioni e dei consumi abbastanza alti.

Spero di averti detto tutto!

Per altre domande non esitare a contattarmi! 

Buoni km sempre e a tutti!


Pubblicato

in

da

Tag:

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Verified by MonsterInsights